Dom. Gen 24th, 2021

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Rialzo di bitcoin: i fattori che spingono il prezzo

3 min read
Rialzo di bitcoin, immagine simbolica raffigurante alcune decine di questo token

Prosegue e pare inarrestabile il rialzo di bitcoin, impegnato a battere i suoi stessi record. Questo fine settimana si apre all’insegna di uno scambio col dollaro iperbolico: nel pomeriggio BTC ha raggiunto quota 41.883 dollari. Con la successiva lieve correzione il prezzo è sceso a 41.497 $. Come sempre seguiranno fluttuazioni, è nel DNA di questo asset così volatile. Ma l’euforia dovrebbe perdurare. Ecco i fattori che ne sono alla base.

Il rapporto tra scarsità e rialzo di bitcoin

Appena aumenta la domanda, un bene molto scarso si apprezza. Il rialzo di bitcoin lo dimostra in pieno. La fornitura totale del token, sappiamo bene, si arresterà a quota 21 milioni; di questi l’89% è già in circolazione, vale a dire 18.594.637. Il dato è in continua evoluzione, dato che per ogni nuovo blocco minato dobbiamo conteggiare 6,25 nuove criptovalute. Questo avviene all’incirca ogni 10 minuti.

Dall’ammontare complessivo, già di per sé ridotto, bisogna poi sottrarre la quota di BTC persi, principalmente a causa dello smarrimento delle chiavi di accesso agli wallet che li contengono. E diversi hodlers hanno deciso di non chiudere ancora le loro posizioni, fiduciosi che il tempo porterà un ulteriore apprezzamento. Il risultato è un’offerta al momento davvero scarsa, a fronte di un incremento febbrile della domanda.

Da notare che il rialzo di bitcoin dovuto alla sua scarsità è un vantaggio condiviso da un numero relativamente ristretto di criptovalute. Fra le prime 20 in classifica, per trovare analoga rarità dobbiamo scendere all’attuale ottava posizione e poi alla quattordicesima e alla sedicesima. Le prime 2 sono occupate dalle altre versioni di BTC: bitcoin cash e bitcoin sv. L’ultima è monero. Wrapped bitcoin, in dodicesima posizione, è molto più scarso (115.711 tokens), ma in realtà si tratta di una sorta di BTC duplicati e movimentati su blockchain diverse da quella della numero 1 (perlopiù Ethereum).

Il grande afflusso di investitori istituzionali

Già da tempo un rialzo di bitcoin molto marcato indica importanti transazioni effettuate da balene. Ex settore retailer, infatti, quello delle criptovalute è diventato in seguito un mercato affollato da grandi investitori: fondi di varia natura (spiccano gli hedge fund) e banche. La domanda crescente di BTC da parte dei risparmiatori loro clienti rappresenta un’ulteriore spinta propulsiva.
Chiaramente le transazioni istituzionali riguardano un gran numero di tokens, e si notano.

Lo status di asset deregolamentato e decentralizzato

Il rialzo di bitcoin, così come il ribasso, non dipende dalle decisioni delle banche centrali. Il deprezzamento delle valute fiat per l’aumento di massa monetaria in circolazione, se da un lato sostiene l’economia, dall’altro rende poco appetibili vari investimenti. Sia nel forex che in asset correlati al valore del dollaro, dell’euro, etc.

Il grande interesse che sta suscitando la regina delle criptovalute scaturisce per larga misura proprio dalla sua caratteristica di strumento finanziario non influenzato dall’andamento globale. Gli investitori lo ritengono una riserva di valore affidabile, anche se non tutti gli analisti concordano sulla sua tenuta nel medio e lungo periodo.

Qui c’è da notare che il rialzo del bitcoin è conseguenza della pandemia di covid, che ha fatto crollare la quotazione di molti asset “concorrenti” quotati sui mercati regolamentati. Al momento la risoluzione dell’infezione appare remota, nonostante l’introduzione dei vaccini e i vari lockdown. Quindi BTC dovrebbe continuare a beneficiare di questa particolare congiuntura. In seguito sarà da capire come si evolverà la situazione delle piazze finanziarie.

Paypal e il rialzo di bitcoin

Un impulso notevole per il rialzo di bitcoin deriva dalla recente possibilità di trading su BTC, ETC, LTC e BCH introdotta da Paypal. In questo caso, a esserne interessata è la quota retail degli investitori. Un certo numero di questi, grazie all’atteggiamento crypto-friendly della società leader nei pagamenti web, ha mutato/modificato la propria percezione dei tokens, ritenendoli più affidabili e familiari.
In conclusione, l’oroscopo 2021 di bitcoin sembra davvero positivo. Ma non bisogna mai dimenticare che il token è fonte di sorprese, talvolta belle e talvolta no.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi