Ven. Set 25th, 2020

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Non pagare le tasse sulle criptovalute? Qui puoi

3 min read
Non pagare le tasse sulle criptovalute immagine con numerosi tokens della numero 1 bitcoin

Come fare a non pagare le tasse sulle criptovalute? In Italia la legge impone il prelievo fiscale sui guadagni ottenuti con i tokens convertiti in valuta fiat, anche se esistono alcune clausole salvifiche. La più importante esenta dal pagamento delle imposte i gains modesti, per fortuna.

All’estero la situazione è variegata. Alcuni paesi obbligano i traders al versamento di tributi, altri si rivelano crypto-friendly. Per chi ha un’esposizione su una o più valute digitali questi ultimi rappresentano veri e propri paradisi fiscali.

Eccone un elenco: come stai per scoprire, non bisogna andare lontano per trovarne.

Nazioni dove è possibile non pagare le tasse sulle criptovalute: Europa

Non pagare le tasse sulle criptovalute nemmeno quando producono plusvalenze… Questo sogno si realizza anche nel Vecchio Continente, persino nelle immediate vicinanze dell’Italia.

Succede a Malta, non a caso definita la blockchain island. La legislazione vigente qui infatti ti permette di non versare un euro d’imposte negli investimenti a lungo termine riguardanti i crypto asset. Viceversa, il trading intraday è tassato.

Altro paradiso fiscale per non pagare le tasse sulle criptovalute è il Portogallo. Questa nazione, tra l’altro, rappresenta una meta ambita anche per i pensionati, che si vedono accreditare la pensione con una decurtazione minima, del 10%. Per quanto riguarda bitcoin e le altcoins, la compravendita e la conversione in valuta fiat sono tax free. Va precisato però che vale per i privati, non per i commercianti che accettano pagamenti in monete elettroniche.

Piuttosto buona anche la situazione in Svizzera. I guadagni derivati dal mining, la riscossione di pagamenti da parte dei commercianti e gli stipendi versati in criptovalute sono soggetti a prelievo fiscale. Però i bitcoin e gli altri tokens non comportano nessun versamento di tributi qualora facciano parte del patrimonio mobiliare privato.

I traders interessati a non pagare le tasse sulle criptovalute certo apprezzeranno la posizione della Slovenia. In questo paese infatti speculare sui rialzi o ribassi dei tokens risulta tax-free. Almeno per ora.

La Germania invece è la patria ideale per gli hodlers. Il perché è subito spiegato. Chi detiene bitcoin o altcoins per almeno un anno, è esente dal pagamento di tasse sulle plusvalenze derivate dalla vendita dei propri tokens. Unica clausola obbligatoria, deve trattarsi di privati cittadini. Inoltre sono tax-free i gains ottenuti su qualunque asset se d’importo inferiore ai 600 euro.

Nazioni dove è possibile non pagare le tasse sulle criptovalute: area extra-europea

Allontanandoci dall’Europa, eccoci alla scoperta di altri paesi in cui non pagare le tasse sulle criptovalute è realtà.

Ad iniziare da Singapore, quest’anno più crypto-friendly che mai. Dal 2020 infatti la conversione di tokens in valute fiat non è più deducibile. Questo vantaggio si somma ad un altro preesistente, ossia l’assenza di prelievi fiscali per gains conseguente all’hodling. Da notare che nella città-stato asiatica questo vale anche per le aziende. Attenzione però a non confondere quest’esenzione con il business che verte sulle criptovalute o i pagamenti in tokens accettati dai commercianti, perché in questi casi la tassazione si applica.

Riavvicinandoci all’Europa, ecco la situazione idilliaca della Bielorussia. Qui, non pagare le tasse sulle criptovalute è una realtà assoluta. In dettaglio, mining, detenzione, creazione, scambio di tokens, anche con valuta fiat, sono esenti da imposte. La norma rimarrà in vigore fino al 2023, poi si vedrà.

Niente Iva sugli scambi tokens-valuta fiat: accade in Georgia. Inoltre dall’anno scorso sono esentasse anche le plusvalenze medesime derivate dalla vendita delle monete digitali.

Il quadro appena presentato ovviamente rappresenta un’istantanea della situazione attuale. Come sempre quando si parla di criptovalute, la realtà è dinamica, mai dimenticarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi