Sab. Nov 28th, 2020

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Il valore di bitcoin s’avvicina al record del 2017, e poi?

3 min read
Valore di bitcoin: immagine di alcuni tokens

L’attuale valore di bitcoin e in generale l’andamento del mercato delle criptovalute mostrano numeri che fanno sperare in un prossimo record assoluto. BTC al momento scambia col dollaro intorno a 18.650, ethereum supera i 512 $ e diverse altcoins, fra le quali ripple, litecoin e polkadot registrano ancora una crescita settimanale a doppia cifra.

Buona parte delle principali borse mondiali si trovano anch’esse in territorio positivo, ma l’aumento è decisamente più modesto di quella delle monete crittografiche. Vuoi per la regolamentazione delle piazze affari, vuoi per l’economia tuttora in ostaggio del coronavirus.

E proprio il covid-19 si sta dimostrando uno dei 2 principali propulsori del valore di bitcoin. L’altro è la scarsità di questo asset.

Il valore del bitcoin crescerà così tanto anche in futuro?

Se il valore del bitcoin, nonostante il rialzo clamoroso già avvenuto nel 2017, non ha convinto all’epoca molti esperti di finanza si deve alla sua volatilità e alla mancanza di fondamentali. Eppure le previsioni nefaste non hanno impedito alla regina delle criptovalute di raggiungere nuovamente una capitalizzazione di 345 miliardi di dollari, irrobustendo la sua dominance che tocca al momento il 66%.

Dalla sua il token ha la scarsità nota e immodificabile, e un panorama economico/finanziario globale che lamenta poche alternative interessanti per chi vuole proteggere e far fruttare il proprio capitale. In più la tassazione sull’asset in molti paesi è piuttosto conveniente. Vari investitori avranno infine valutato che esporsi su uno strumento finanziario immateriale elimina gli oneri legati al deposito e alla custodia dell’asset. Investire in oro, arte o commodities varie, a meno di farlo tramite derivati, risulta al confronto ben più scomodo e costoso.

Basteranno tutti questi vantaggi a garantire un futuro al valore di bitcoin? Forse sì. O forse no. Due fattori infatti continueranno a giocare a vantaggio di BTC, ma altri 2 rappresentano un’incognita.

I fattori da considerare

Quelli che continueranno a sostenere la criptovaluta sono la sua scarsità e la maneggevolezza di un asset che chiunque può comprare, disponibilità economica permettendo. Non occorrono neppure un conto titoli o competenze particolari… Ma è soprattutto la sua rarità che attira, ovviamente. In uno scenario incerto, suona come una garanzia. E può esserlo, in misura proporzionale al suo aumento di prezzo.

Perché? Semplice: chi si ritrova nel wallet un asset che ha mostrato performance strabilianti sarà riluttante a disfarsene anche qualora scendesse. Detto in altro modo, il suo status di oro digitale già ora abbastanza solido tenderà a consolidarsi mettendo BTC al riparo dalle conseguenze di inevitabili ritracciamenti e discese temporanee di prezzo.

Di contro, a ostacolare l’avanzata del valore del bitcoin ci sono gli enigmi legati alla tassazione e alla ripresa economica.

Al momento infatti nessuno può sapere come si evolverà il quadro legislativo legato alle criptovalute nei vari paesi. Quelli più ostili ai tokens o in difficoltà di bilancio potrebbero decidere di introdurre o aumentare le imposte su questi asset. Il valore del mercato crypto in crescita gioca a sfavore: fa gola. Appare insomma probabile che su tale fronte il futuro non si rivelerà proprio roseo.

Per quanto riguarda la ripresa economica, le ipotesi possibili formulate dagli analisti sono binarie. O si rivelerà negativa per bitcoin e l’intero settore oppure no. Spiegato più semplicemente: ora come ora nessuno può davvero pronosticare cosa avverrà. In generale, una fase espansiva si accompagna ad un aumento di opportunità d’investimento, e questo rema contro BTC.

Potrebbe infatti innescarsi un’accelerazione progressiva e autoalimentata alla vendita. Ma potrebbe accadere che un incremento di disponibilità finanziaria si traduca in una maggiore domanda di bitcoin. Esiste anche una terza alternativa: fasi alterne di crescita elevata accompagnate da periodi di marcato downtrend, a seconda del quadro macroeconomico.

Le altre criptovalute

Gli altri tokens non possono rivaleggiare con l’oro digitale, ma tutti assieme raggranellano comunque 178 miliardi $ di market cap complessivo. Con la regina delle altcoins, ethereum, che fa la parte della leonessa grazie ai suoi 58 miliardi.

Nessun dubbio che il valore di bitcoin influenza ancora in misura preponderante l’intero settore. Considerando lo scenario attuale sembra legittimo aspettarsi che la dominance della numero 1 si manterrà forte anche in futuro. A BTC mancano però la DeFi e lo staking, che sono quanto mai in auge. Questo potrebbe indicare che se la regina rimarrà prima, le altre riusciranno comunque a prosperare pur se in misura più contenuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi