Lun. Lug 6th, 2020

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Il token ADA mette il turbo dopo le news su Cardano

3 min read
token ada simbolo del network cardano




Oggi il token ADA spicca per performance, esaltate dalle prestazioni prive di sprint o addirittura negative di bitcoin e di quasi tutte le altre altcoin. Il merito del segno più va alle good news su Shelley.

Charles Hoskinson, il CEO di IOHK – la società dietro Cardano – ha finalmente annunciato la data prevista per l’importante upgrade: fra il 30 giugno e il 7 luglio prossimi.

Shelley e il token ADA

Chi conosce le criptovalute sa che il token ADA è l’altcoin nativa di una piattaforma alquanto particolare: Cardano. Qui sono spiegate a grandi linee le sue caratteristiche.

Da tempo, il progetto si sta evolvendo per migliorare le proprie performance in termini di scalabilità, usabilità e sicurezza. E ad occuparsene è un team di cervelloni di primo piano.

I risultati che possono ottenere ovviamente influenzano il prezzo del token ADA. Se la piattaforma convince e attira nuovi investitori, va da sé che questa altcoin si apprezza.




E’ appunto quello che sta accadendo. I test avviati sul campo, che offrono già da tempo guadagni reali a chi vi partecipa, hanno suscitato l’entusiasmo di molti traders. Già ad aprile c’erano più di 1.100 mining pool attive, e la crescita da allora è continuata.

L’ampio consenso ha accelerato la fase sperimentale, e attualmente i bug principali risultano corretti. Per questo Shelley può passare dalla fase di test al lancio ufficiale della nuova mainnet, con conseguente aggiornamento definitivo.

Il risultato del passaggio a questo algoritmo sarà l’adozione definitiva dello staking e una decentralizzazione del network che secondo Hoskinson supererà di 50-100 volte quella delle altre blockchain.

Da ieri il token ADA beneficia di un marcato uptrend per merito di questa notizia. Il balzo iniziale è stato addirittura del 20%. Nel momento della stesura del post la criptovaluta, collocata in undicesima posizione, vanta una capitalizzazione di circa 1.681.000.000 $ e un prezzo di 0,064 $.

Il futuro dell’altcoin

Certo, in passato il token ADA ha fatto molto meglio. A inizio 2018, qualcuno lo ricorderà, il market cap ha toccato i 30 miliardi di dollari. Ma l’impennata era la conseguenza della bolla di poche settimane prima che aveva condotto ai record assoluti di bitcoin e di moltissime altcoin.

Da allora diverse criptovalute sono precipitate nell’oblio. Persino quelle attestate nelle prime posizioni, mentre il token ADA è riuscito a cavarsela. Questo per merito di una comunità entusiasta e di un team di sviluppatori che sin dall’inizio hanno scelto un approccio scientifico-filosofico allo sviluppo del progetto.

Cardano infatti mira a risolvere i problemi evidenziati su altre blockchain. Lo scopo è permettere il trasferimento del token ADA a livello globale in modo estremamente rapido.




Ma non solo. Nel futuro di Cardano dopo Shelley c’è Goguen, l’upgrade che porterà gli smart contracts sul network. Anche questo stadio sarà molto importante: senza i contratti intelligenti, una blockchain rinuncia alla sua più grande potenzialità.

In conclusione, il token ADA circolerà su un grandissimo network sempre più performante e sicuro, dove gli smart contracts saranno prevedibilmente numerosi. E a vegliare ci sarà una comunità sempre più compatta, dato che Cardano non prevede fork.

Il tutto sembra promettere molto bene: il token ADA insomma potrebbe essere un ottimo investimento per gli hodler. Lo staking infatti è ben diverso dal mining.

Quest’ultimo significa gain grazie alla volatilità, il primo offre invece una sorta di “cedola” erogata finché il titolare mantiene attivo lo staking. Il prezzo del token ovviamente può variare, ma al momento il quadro generale indica che nel futuro del token ADA le fluttuazioni saranno perlopiù positive.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi