Ven. Lug 30th, 2021

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

George Soros e le speculazioni sulle criptovalute

3 min read
george soros immagine di un grafico finanziario

Il nome di George Soros nell’ambiente finanziario incute rispetto e inquietudine. Il suo talento di speculatore è indiscutibile, le sue tattiche spregiudicate anche. Nessuna sorpresa che si interessi ad asset volatili come le criptovalute, ma con quali conseguenze per questo mercato non regolamentato, nel quale potrebbe muoversi liberamente? A chiederselo preoccupati in questi giorni sono diversi analisti. Gli hedge funds come il suo Soros Fund Management infatti hanno fama di lucrare meglio negli scenari short.

Le criptovalute sono allora in pericolo a causa di George Soros? Oppure come sostengono altri esperti il settore gli interessa perché in crescita?

Chi è George Soros

Classe 1930, nato in Ungheria e naturalizzato negli Usa, George Soros è un imprenditore assunto più volte all’onore delle cronache. Come quando il 16 settembre 1992 mise in ginocchio la lira italiana e soprattutto la sterlina inglese. In pochissimi giorni guadagnò più di un miliardo di dollari, che corrisponderebbero quasi a 2 miliardi di oggi. Le sue manovre speculative su questi 2 asset, favorite dall’allora vigente sistema a cambi fissi, furono batoste tali per entrambe le divise da costringerle ad uscire dallo SME (acronimo di Sistema Monetario Europeo).

La strategia adottata da George Soros è una delle preferite dai gestori di hedge fund: la leva finanziaria. In soldoni: si vende oggi ad un prezzo un asset preso a prestito, e si restituisce quest’ultimo al prestatore in data successiva quando il valore sarà (se le previsioni sono corrette) sceso, dopo averlo ricomprato ad un valore inferiore. Lo spread tra il prezzo iniziale e quello di riacquisto rappresentano il guadagno. Al finanziere ungherese questa manovra riusciva tanto bene che il suo Quantum Fund, fondo speculativo classificabile come global macro, è stato per buona parte della sua storia il più capitalizzato al mondo.

Va da sé che ora molti si chiedono se Soros intenda fare lo stesso con le criptovalute. Nel forex classico non potrebbe più, è mutato lo scenario così come le leggi, ma le crittomonete non sono protette. Di certo si sa che ha dato il via libera al rafforzamento della posizione sul bitcoin alla CIO del Soros Fund Management, Dawn Fitzpatrick, che a sua volta si è quindi pronunciata per un aumento dell’esposizione nel settore.

I timori per l’interesse sulle criptovalute del finanziere ungherese hanno fondamenta?

Un fondo speculativo come quello di George Soros tende a guadagnare meglio in un mercato ribassista, è vero. L’ha notato anche Warren Buffet, il suo grande rivale.

Al di là delle catalogazioni, bisogna però sottolineare, un hedge fund mira a guadagnare sempre e comunque, vale a dire in un mercato short, long o laterale. E il suo CIO ha un patrimonio investito nel fondo, garanzia di… dedizione alla causa…

Un’altra tecnica spesso usata, ad esempio, è quella denominata event driven. Viene messa in atto quando, grazie a particolari circostanze (es. fusione societaria), o alle caratteristiche dell’asset, s’ipotizza un suo notevole rialzo di prezzo. In tal caso l’hedge fund apre e mantiene una posizione long sullo strumento finanziario finché non ha raggiunto l’obiettivo prefissato, ossia un determinato utile.

Ora, le criptovalute sembrano avere le proprietà intrinseche che giustificherebbero un event driven. Sono volatili, al ribasso ma anche al rialzo ovviamente, e la loro adozione risulta in crescita. C’è poi da notare che gli hedge funds che investono in criptovalute impiegano degli algoritmi elaborati con l’ausilio dell’intelligenza artificiale che hanno dimostrato spesso la loro validità.

Purtroppo, questi fondi sono per loro natura opachi. La normativa cui devono sottostare, sia chiaro, glielo consente. Per questo al momento è azzardato sbilanciarsi sulle intenzioni di George Soros riguardo al mercato delle criptovalute. Fanno però ben sperare le dichiarazioni positive di Fitzpatrick su questo mercato, per il resto il verdetto ai posteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi