Gio. Ago 13th, 2020

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Diffusione delle criptovalute: i paesi più token-friendly

4 min read
Diffusione delle criptovalute immagine rappresentante cumuli di tokens BTC




La mappa mondiale relativa alla diffusione delle criptovalute mostra una penetrazione dei tokens eterogenea e dinamica. Alcuni paesi, in particolare nel Nuovo Continente, hanno un atteggiamento positivo, altri le proibiscono.

Capire dove si trova il maggior numero d’investitori e normative più crypto-friendly può aiutare a prevedere l’andamento del settore. La ragione è semplice: gli eventi che vi si verificano influenzano in più larga misura il prezzo dei tokens.

La diffusione delle criptovalute vede in testa l’America

Nessuna sorpresa: la diffusione delle criptovalute vede in cima alla classifica gli Stati Uniti. L’accettazione dei tokens e il numero degli investitori, va però precisato, si presentano a macchia di leopardo. Le aree metropolitane più aperte alle monete digitali crittografiche risultano San Francisco, New York e Tampa, in Florida. A livello normativo, gli USA non considerano – per ora – bitcoin, ethereum e molte altre criptovalute esaminate delle security. Per fortuna, perché in tal caso sarebbero sottoposte a vincoli giuridici incompatibili con il loro status di valute decentralizzate.

Sempre in America, troviamo una buona apertura anche nel Canada, che rende ragione dell’ampia diffusione delle criptovalute. Vancouver risulta la citta più crypto-friendly. Qui, nell’ormai lontano 2003, è stato inaugurato il primo ATM erogatore di bitcoin.

In Sudamerica spicca la posizione favorevole del Venezuela. L’amministrazione Maduro è alle prese con il tentativo di far adottare il petro, la criptovaluta nazionale. Per ora con risultati scarsi. In compenso il bitcoin si sta diffondendo anche nell’economia reale, complice la grave e duratura crisi economica del paese da cui ha origine una gravissima inflazione.




Oceania

Cambiando continente troviamo che la diffusione delle criptovalute in Oceania presenta un trend in decisa crescita. L’Australia registra, nel primo quadrimestre 2020, un aumento dell’uso di bitcoin nella fascia d’età 18-24 anni del 158% -fonte: CoinMarketCap -. In Nuova Zelanda già dallo scorso anno è possibile ricevere lo stipendio e versare i tributi con le monete crittografiche, pur con delle limitazioni.

Asia

L’Asia un tempo deteneva il primato del numero d’investitori in bitcoin grazie alla Cina. Poi il paese del Dragone ha varato norme proibitive con l’intento di proteggere la valuta nazionale. Anche il governo indiano in quest’ultimo periodo sta tentando un giro di vite anti-tokens. Nonostante questo, ambo le nazioni rappresentano ancora mercati importanti. In India sono soprattutto gli under 30 a interessarsi a BTC ed altcoins. Quanto al Giappone, il paese risulta chiaramente orientato alla regolamentazione degli asset crittografici; questo comporta deterrenti come una pesante tassazione, ma anche l’adozione di una criptovaluta –è notizia di questi giorni il suo lancio sperimentale- chiamata White Tiger per pagamenti commerciali.




Europa

Le nazioni con maggiore diffusione delle criptovalute nel Vecchio Continente? Gran Bretagna, Svizzera, Germania, Olanda, Slovenia, Italia, Bulgaria e ultimamente anche la Spagna risultano le più tokens-friendly. La Grecia sta registrando una crescita elevata di investitrici. E in Francia asset crittografici e blockchain si studiano a scuola. L’Unione Europea ha poi in cantiere un progetto per emettere una CBDC. Si tratterebbe, ovviamente, di uno strumento di pagamento digitale sì ma centralizzato. A frenare invece l’adozione di bitcoin e degli altri tokens ci sono i timori delle truffe, della difficoltà di controllo e dell’utilizzo massiccio nel dark web. A tal proposito, pochi sanno che l’Italia è uno dei paesi più attivi nella lotta ai crypto reati. Da menzionare infine la Russia. Questo importante mercato ultimamente vede una presa di posizione sempre più rigida e ostile, da parte del governo, verso le criptovalute. Al punto che il furto delle medesime non è neppure considerato reato.

Africa

La Nigeria è la nazione dove la diffusione delle criptovalute nei primi mesi del 2020 ha raggiunto una crescita record fra i giovani del 210%. In generale, il Continente Nero ha un’ottima ragione per interessarsi ai tokens: la scarsa financial inclusion. Qui infatti sono in molti a non possedere un conto corrente, e a subirne le conseguenze. Queste vanno dalla difficoltà ad effettuare pagamenti agli alti costi dell’utilizzo dei servizi di money transfer. A tali problematiche va aggiunta, per molti paesi, l’instabilità economica e politica, che comporta fluttuazioni considerevoli nel valore delle divise fiat. Ecco quindi che le criptovalute possono rappresentare una riserva di valore e un metodo di pagamento più convenienti.




Diffusione delle criptovalute: conclusioni

La situazione appena presentata relativa alla diffusione delle criptovalute è altamente dinamica, e nessuno può prevedere, perlomeno in modo accurato, come si comporteranno gli investitori ed i governi in futuro verso gli asset crittografici.

Una cosa però è certa: le attività che accettano pagamenti in criptovalute, così come gli ATM BTC, crescono. E i giovani che investono in token anche. Resta da vedere se l’imprevedibile, redditizia volatilità di questi asset crittografici non sarà a sua volta eclissata da eventi altrettanto imprevedibili. Solo il tempo ce lo dirà.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi