Ven. Set 25th, 2020

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Criptovaluta Petro, Maduro ritenta il lancio

1 min read
Criptovaluta Petro, immagine del Venezuela con i 3 colori della bandiera nazionale

Lanciata nel 2018, la criptovaluta Petro è rimasta fino ad oggi un asset poco appetibile agli occhi dei venezuelani. La valuta utilizzata nel paese sudamericano continua infatti ad essere il bolivar, chi può investe in dollari.

Questo stato di cose potrebbe presto cambiare. Sanzioni e imposte in futuro potranno essere pagate con il token digitale in 305 comuni, vale a dire in quasi tutto il Venezuela, che ne conta in totale 335.

L’utilizzo della criptovaluta Petro riveste ufficialmente lo scopo di semplificare e rendere tracciabili i pagamenti. Va però sottolineata la difficile situazione valutaria ed economica del paese, che ha investito nella divisa centralizzata digitale per rimediare alla grave inflazione.

Il Venezuela è la nazione più ricca al mondo di petrolio, ma decenni di politiche sbagliate l’hanno impoverita e mantenuta in uno stato di arretratezza preoccupante.

Nel 2019 poi si è aggiunto l’embargo voluto dal presidente USA Donald Trump.

La diffusione interna e soprattutto internazionale della criptovaluta Petro potrebbe permettere allo stato sudamericano di bypassare l’embargo per quanto riguarda l’esportazione di petrolio, notoriamente scambiato in dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi