Ven. Set 25th, 2020

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Correlazione tra bitcoin e oro: le affinità dei 2 asset

3 min read
Correlazione tra bitcoin e oro immagine di lingotti e simbolo del token

Sempre più marcata, la correlazione tra bitcoin e oro nasce dalle analogie fra il bene digitale lanciato nel 2009 e il bene rifugio antico quanto la storia umana. Volatili entrambi, ma soprattutto promossi a beni d’investimento per decisione umana arbitraria. E nel loro futuro è già scritta un’altra convergenza.

Le basi attuali della correlazione tra bitcoin e oro

La recente correlazione tra bitcoin e oro si fonda sulla mutata percezione della criptovaluta, mentre il secondo ha un ruolo consolidato di bene rifugio da millenni. Lanciato come alternativa alle valute fiat, oggi BTC è ritenuto l’oro digitale. Uno strumento finanziario per preservare e accrescere il capitale, specie quando le alternative scarseggiano. Accade, si sa, nei periodi d’incertezza e crisi economica come quella gravissima che stiamo attraversando. I mercati tradizionali vengono snobbati, e gli investitori preferiscono esporsi su asset potenzialmente più affidabili.

Oro e bitcoin, appunto, che qui evidenziano una strana analogia: la mancanza di un valore intrinseco che ne giustifichi il prezzo. Il token deve il suo market cap soltanto alla fiducia dei traders nel suo potenziale (e alle manovre delle balene). L’oro ha sì un valore reale dovuto ai suoi svariati impieghi industriali, chimici e medici, però la sua quotazione è slegata da questi. Altrimenti il prezzo sarebbe ben inferiore.

Anche il dollaro incide sulla correlazione tra bitcoin e oro. Quando la valuta fiat più scambiata al mondo si apprezza il valore dell’oro declina, viceversa quando il dollaro è debole il metallo nobile (di prassi quotato proprio in $) aumenta di valore perché incrementa la domanda.

Questa correlazione inversa ultimamente pare ricalcata anche dagli andamenti del BTC e della valuta. Per cui l’attuale ribasso dei bigliettoni verdi porta ad un uptrend per la criptovaluta e per l’oro.

Da notare anche i costi del mining, virtuale e fisico, dei 2 asset. Non proprio sovrapponibili, ma elevati ed in crescita per entrambi.

Il futuro

Gli analisti di Bloomberg avevano predetto la crescita della correlazione tra bitcoin e oro nel 2020. Per entrambi gli asset infatti la valutazione era di crescita, e così è stato. Almeno per il momento, visto che mancano ancora 5 mesi al termine dell’anno.

Ma un dato sembra giocare a favore dell’oro digitale e di quello fisico: la scarsità. Sempre più evidente per entrambi. Quest’anno il terzo halving della criptovaluta ha ricordato anche agli investitori più distratti che il numero massimo di BTC in circolazione non supererà mai i 21 milioni di unità. Anzi, molte meno in realtà.

Perché un numero molto elevato di token è andato perso a causa della noncuranza dei possessori, che hanno smarrito la password dei propri wallet. Stime accuratissime non ne esistono, però si calcola un totale di 3-4 milioni di BTC smarriti presumibilmente per sempre.

E quindi ecco spiegato l’ulteriore fattore che incide sulla correlazione fra bitcoin e oro, dato che anche quest’ultimo non è infinito. Anzi. Le miniere si stanno esaurendo, e per quanto ne sappiamo non esistono nuovi giacimenti facilmente accessibili (l’estrazione sul fondo degli oceani, dove si calcola che ci sia oro abbondante, presenta costi proibitivi).

In conclusione, tra pandemia e scarsità dei 2 beni, la correlazione tra bitcoin e oro pare destinata ad avvicinarsi sempre più ad 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi