Dom. Gen 24th, 2021

CRIPTOVALUTE 24/7

Il nuovo punto di riferimento online per le criptovalute

Andamento delle criptovalute nel 2020 fra minimi e massimi

3 min read
Andamento delle criptovalute nel 2020 immagine dei token principali

Fra impennate da record e recessioni rovinose, l’andamento delle criptovalute nel 2020 ha dimostrato la vitalità di un settore fecondo di potenzialità. Molti investitori che hanno scommesso sui tokens sia a scopo di hedging che speculativo chiudono l’anno soddisfatti. Altri, vuoi per un approccio più emozionale, vuoi per non aver individuato le tempistiche corrette per le azioni di trading, lamentano perdite, anche molto elevate.

Eppure non ci sono dubbi che questo è il periodo d’oro delle monete crittografiche. La domanda aumenta, e tale incremento a sua volta genera incremento. Quanto al futuro, che è quello che più importa, le previsioni del settore crypto paiono positive. Ma in finanza, si sa, le sorprese non mancano. Lo evidenzia il trend globale dell’anno in chiusura.

Andamento delle criptovalute nel 2020: ecco cos’è accaduto

L’andamento delle criptovalute nel 2020 è stato dominato dall’epidemia. Che prima ha causato un crash e poi ha risollevato il settore. La corsa agli acquisti dell’ultimo periodo ha un po’ sorpreso per i volumi stratosferici registrati. I medesimi hanno fatto comprendere quale sia la percezione attuale delle monete crittografiche: un bene rifugio. Dell’oro digitale BTC si sapeva da tempo. Ora lo stiamo scoprendo anche per molti altri tokens.

La tabella qui sotto riporta i minimi e i massimi delle criptovalute più importanti fino al 30 dicembre (fonte CoinMarketCap).

Criptovaluta Minimo Data Massimo Data
Bitcoin $ 4106  13 marzo $ 28891  30 dicembre
Ethereum $ 95 13 marzo $ 752   30 dicembre
Ripple $ 0,115 13 marzo $ 0653  17 dicembre
Litecoin  $ 25  13 marzo $ 138  27 dicembre
Bitcoin Cash $ 139  13 marzo $ 493  14 febbraio
Binance Coin $ 6,96  13 marzo $ 37,91  30 dicembre
Cardano $ 0,0191 13 marzo $ 0,195  17 dicembre
Chainlink $ 1,51  13 marzo $ 19,85 16 agosto
Polkadot $ 2,69  20 agosto $ 7,61   30 dicembre
Wrapped BTC $ 4,174 13 marzo $ 28,912 30 dicembre

Un 2020 tra record e rendimenti stellari

Riassumendo, l’osservazione della tabella ci fa notare quali sono i fatti principali relativi all’andamento delle criptovalute nel 2020:

  • record assoluto del prezzo di bitcoin;
  • uptrend più ripido a fine anno (come nel 2017, ma per ora non seguito dal medesimo crollo);
  • nonostante l’exploit di BTC i minimi-massimi più ripidi si sono rivelati quelli di LINK (Chainlink), ADA (Cardano) ed ETH;
  • DOT (Polkadot), la novità assoluta della top ten, si sta mostrando un asset da tenere d’occhio;
  • XRP subisce ancora gli effetti di una congiuntura complicata.

Attualmente il market cap di tutte le criptovalute ammonta a circa 757 miliardi di dollari. Circa un terzo di quello dell’azienda più capitalizzata al mondo, Apple, e oltre la metà della capitalizzazione della seconda in classifica, Amazon.

L’andamento delle criptovalute nel 2020 può dirci qualcosa sul 2021?

Esaminare l’andamento delle criptovalute nel 2020 può aiutare a formulare previsioni per gli anni a venire? Diciamo che può evidenziare, ancora più che in altri anni, la vivacità, l’imprevedibilità e i potenziali guadagni che offrono gli asset crittografici. Assieme all’evoluzione che li rende sempre più paragonabili all’oro fisico.

Il 2021 dovrebbe vedere (il condizionale è d’obbligo) la risoluzione della pandemia. O almeno l’inizio della risoluzione. L’economia dovrebbe riprendersi, pur se lentamente. Alcuni settori registreranno una ripresa più rapida, altri come il turismo mostreranno un recupero completo oltre la fine del 2021.

Lo scenario macroeconomico e finanziario si presenterà quindi ben diverso da quello del 2020. Le aspettative anche. Di conseguenza molti investitori presumibilmente modificheranno il proprio portafogli in favore di asset più tradizionali. Altri, però, decideranno che detenere monete crittografiche è redditizio, come dimostrato in modo particolare nel 2020. I 2 fattori dovrebbero bilanciarsi, almeno in parte.

In conclusione, la fine della pandemia che ha sollevato il settore crypto potrebbe rallentare l’ulteriore salita dei prezzi dei tokens, ma senza causare un’inversione di tendenza (se non su base temporanea).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comodo SSL

criptovalute247.it usa i Cookies per migliorare la qualità della navigazione sul nostro sito. Se prosegui con la navigazione acconsenti all'uso e alla memorizzazione dei cookies sul suo computer, ma puoi sempre NEGARE IL CONSENSO. Approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi